Alimentatore Apple MagSafe guasto? Guida alla riparazione d’emergenza!

Diciamo che mi trovo in “trasferta forzata” in una zona disagiata, ed il mio MacBook Pro l’altro ieri sera mi ha lasciato a piedi, causa alimentatore K.O.; a Milano non sarebbe un problema comprarne uno, ma qui reperirlo è un problema, in particolare i MacBook Pro da 15″ e 17″ necessitano di un alimentatore da 85W e l’unico qui disponibile è da 60W.

Un amico con cui lavoro (e che qui ringrazio, Emanuele C. “Manu”) mi ha dato l’idea di utilizzare un alimentatore classico universale (un modello da ben 120W nel mio caso) reperibile in qualsiasi negozio di PC o centro commerciale che sia, ed il cavo del defunto alimentatore Apple, qui di seguito descrivo il necessario ed i semplici passaggi per far diventare l’alimentatore universale per PC, anche per Mac!

Necessario:

  • cavo vecchio alimentatore MagSafe;
  • alimentatore universale per PC della giusta potenza (nel mio caso almeno 85Watt e tensione di uscita di 16,5 Volt);
  • nastro adesivo (meglio se “vulcanico”);
  • tester elettronico.

La prima cosa fare è tagliare il cavo del magsafe e separarlo dall’alimentatore guasto, che possiamo gettare via, spellare il cavo rimuovendo la guaina bianca ed isolare i due cavi, il filo conduttore centrale (a sua volta guainato bianco (16,5 VDC+)  e la maglia metallica esterna (negativo -) che lo avvolge;

 A questo punto tocca scegliere quale plug utilizzare con l’alimentatore universale, e controllare che il positivo (16,5 VDC+) sia sul contatto interno del connettore ed effettuare il collegamento a mezzo pin o saldatura a stagno…

Altri dettagli a breve

A questo link una guida video dove un utente si cimentato in un’impresa simile (alimentatore OK e cavo KO). 

Un ultimo consiglio, se il vostro alimentatore è in condizioni come nell’immagine sotto, non fidatevi più di tanto!

Soluzione . iTunes Windows non rileva il vostro iPhone/iPod

Devo davvero usare la parola “finalmente” navigando sul web ho trovato la soluzione ad un fastidioso problema che affligge Windows (non per colpa sua, questa volta), ma bando alle ciance:

 

il vostro iTunes Windows non rileva iPhone o iPod, avete tentato mille cavetti e mille pulizie del registro? Bene siete approdati nel posto giusto, leggendo questo post sul forum di iSpazio (di Fabiano Confuorto).

 

Riassumendolo: disinstallate (purtroppo) l’applicazione MegaKey !

Personalmente, ho contattato il supporto di MegaKey, pregandoli di porre rimedio, fatelo anche voi!

 

Ampliare le capacità di QuickTime

Ciao,

nonostante l’esistenza del fantastico VLC, se siamo affezionati all’interfaccia di QuickTime e non vogliamo abbandonarlo a causa della scarsa capacita di lavorare con flussi divx e simili, consiglio “caldamente” l’installazione di PERIAN !

http://perian.org/

13.04.2011

Grazie a MacUpdate.com, segnalo la nuova versione di “Perian 1.2.2”, lo trovate a questa pagina: PERIAN 1.2.2

05.01.2015

Perian non è più sviluppato, per chi necessita di una soluzione con i sistemi Mac OS X più moderni, visitate questo nuovo articolo LINK.

Buoni propositi…

Fine anno si avvicina e dei buoni propositi a breve termine non sono una male idea, quindi eccovi la lista delle prossime news in arrivo:

  • exFAT64, questo nuovo, ma gradito sconosciuto – una soluzione nascosta nell’aggiornamento a 10.6.5 ci permette di avere dei drive finalmente interponibili tra OS X ed i PC, senza software di terze parti;

 

  • Applicazioni imperdibili, un’articolo che da tempo ho organizzato e strutturato in mente, trattasi della recensione di tutti quei programmi che ho sul mio MB Pro, per i più svariati usi, e che vi assicuro mi permettono un “digital life style” senza rinunce;

 

  • Mac Freeware, un’articolo su tanti software FreewareOpenSource, GNU, disponibili per farci amare sempre di più OS X !

 

Le promesse, le mantengo, seguitemi!

 

 

A presto.

 

 

Senza Audio su BootCamp con Windows 7? Ecco la SOLUZIONE

Ciao,
avete attivato BootCamp, fatta la partizione ed installato Windows 7 per assolvere a qualche esigenza che vi ha costretto a questa scelta, e dopo tanti sforzi ci ritrovate senza audio???

Ecco il driver CORRETTO, che vi permetterà di far funzionare correttamente l’apparato audio del vostro Mac Book Pro, eccetera!

Download QUI

N.B.
Prima di installarlo, disinstallate altri eventuali driver audio che avete provato!

Garantito al limone.

Aggiornamento situazione al 04 novembre 2014:

ho testato oggi il driver con Windows 8.1 ed un Mac Pro 4,1 funziona perfettamente, continuate a scaricarlo!

Aggiornamento situazione al 05 gennaio 2015:

questo driver è l’unico che permette il funzionamento dell’altoparlante integrato nel Mac Pro, provato su Windows 8.1 ed un Mac Pro 4,1.

Monitor con tante promesse e poca risoluzione? Solizione

Ciao a tutti,

ecco una soluzione ad un fastidioso problema che può capitare con i Monitor delle più disparate marche.

Acquistiamo un monitor da 24″ o più e ci viene promessa una risoluzione fenomenale, tanto che la nostra tv FullHd ci debba sembrare una scatola di cartone con i fogli animati che si muovono al suo interno; arriviamo a casa e scopriamo che la massima risoluzione disponibile é 1280×800 ? Sappiate che non servirà a nulla portarlo in negozio, perché collegato ad un PC funzionerà senza problemi!

Dov’è il problema non lo so ancora (dal vivo non mi é ancora capitato), ma sul forum Apple Discussion, un gentile MacUser ha trovato una soluzione, usate questo:

http://m1.macupdate.com/app/mac/13375/displayconfigx

Shareware, ma vi risolve un bel problema!

AliceGate, sfruttare la porta USB per condividere i documenti

I router-modem AliceGate dotati di porta USB ci permettono di sfruttare quest’ultima, per realizzare (come già trattato) un Server di stampa (+o-) o condividere i contenuti di un dispositivo di archiviazione USB (chiavette e HD) all’interno della nostra rete di casa (ed anche di più se guardate qui).

L’argomento è di una semplicità disarmante, infatti basterà effettuare due click, come qui spiegato (grazie Alice ti aiuta) e collegare il dispositivo, nel mio caso un pendrive usb da 2GB per averlo subito a disposizione, come vediamo nella immagine sotto (A):

N.B.

Se non vediamo i volumi condivisi, andiamo sul  FINDER (la faccia Mac sorridente nel Dock) poi BARRA DEI MENU’ —> FINDER —> PREFERENZE

AliceGate come Server stampa con stampante USB, quasi tutte!

Ciao a tutti,

se abbiamo una stampante USB ed un modem AliceGate con porta USB, basta seguire questa guida per condividere la stampante con tutti i Mac (ed usando anche l’altra guida su AirPrint) e dispositivi con iOS 4.2 > di casa…

… e fin qui vi ha aiutato Alice, adesso vi aiuto io!

La guida del sito Alice ti aiuta, premette che la nostra stampante funzioni già con Mac (ed è abbastanza semplice), ma in quel 5% dei casi che non funzioni immediatamente, abbiamo due strade da seguire:

  1. inseriamo il DVD di Snow Leopard (o il vostro DVD a corredo del Mac avviare OPTIONAL INSTALL, il quale ci proporrà di installare i “Driver stampanti” che mancano all’appello sul nostro Mac, tra cui i driver universali GutenPrint, di cui parliamo al punto 3;
  2. visitare il sito internet, del produttore della stampante e cercare il nostro specifico modello e relativo driver Mac;
  3. ci viene in aiuto GutenPrintSe qualcuno lo trova già sul proprio Mac, non si spaventi, Apple infatti da un pò di tempo, ne include una versione con MacOS X, ma questa non viene aggiornata tramite “Aggiornamento Software”, quindi stà a noi di tanto in tanto ricordarci di fare una capatina su MacUpdate. In particolare GutenPrint vi permette di usare tantissime stampanti PostScript di vecchia data, ma ancora validissime e che si trovano sul mercato per 2 soldi.

Mi raccomando, commenti, dubbi e opinioni, sono ben accetti!

Immagine Alice tratta da TecnoZoom.it,

Viva AirPrint, ma come stampo adesso?

Finalmente  iOS 4.2 (4.2.1 in verità) è uscito ed abbiamo a disposizione, tra le tante novità, un nuovo servizio, AirPrint, di cui ogni testa cartacea o web, che tratta news tecnologiche, ha già trattato; quindi mi limiterò a segnalarvi solo alcuni link:

Quì c’è la guida di iSpazio.it (ringraziamo), funziona alla perfezione con la mia SAMSUNG USB 4500 laser, condivisa in rete attaccandola al router Alice (altra guida prossimamente) e seguendo la proceduta seguente:
http://www.ispazio.net/136715/guida-ecco-come-attivare-la-funzione-airprint-in-mac-os-10-6-5

Per chi cerca semplicemente una App che svolga tutto il lavoro, segnalo: AirPrint Hacktivator (by Macitynet.it)

oppure, si può usare Printopia shareware (10$) che aggiunge tante funzioni, uniche, rispetto alla precedente App gratuita.

P.S.

Se qualcuno utilizza Windows e vuole stampare dal suo iPhone/iPod/iPad, può

Attivare AirPrint su Windows con un click

Grazie iPhone Italia

 

 

aggiornamento

AirPrint Hacktivator è giunto alla versione 1.7 pagina download qui MacUpdate AirPrintHacktivator

La tirannia…

Una citazione (spero si scriva così) che trovo adatta ai tempi nostri:

Platone da La Repubblica, Libro VIII:

Quando un popolo, divorato dalla sete di libertà, si trova ad avere a capo dei coppieri che gliene versano quanta ne vuole, fino ad ubriacarlo, accade allora che,

se i governanti resistono alle richieste dei sempre più esigenti sudditi, sono dichiarati tiranni. E avviene pure che chi si dimostra disciplinato nei confronti dei

superiori è definito un uomo senza carattere, servo; che il padre impaurito finisce

per trattare il figlio come suo pari e non è più rispettato; che il maestro non osa rimproverare gli scolari e costoro si fanno beffe di lui; che i giovani pretendono

gli stessi diritti, la stessa considerazione dei vecchi e questi, per non parer troppo severi, danno ragione ai giovani. In questo clima di libertà, nel nome della medesima, non vi è più riguardo né rispetto per nessuno. In mezzo a tanta licenza nasce e si sviluppa una mala pianta: la tirannia.

 

Scritto oltre 2000 anni fa.